TESTI CRITICI SELEZIONATI

Bruno Corà

Con una capacità  di costruire e sviluppare repentinamente le situazioni prossime alla crisi e al loro epilogo, Giuliana Cunéaz svolge le sue lucide letture della situazione contemporanea sempre sull’orlo di imminenti tracolli, sia interni all’indagine condotta sulla materia, con le sue lusinghe, ma anche con i suoi implacabili rendiconti, sia a quella condotta sulla coscienza dell’individuo-moltitudine di fronte all’oracolo artistico piuttosto che scientifico. Un’ansia fenomenica pervade le

sue animazioni e l’instabilità delle forme è palese, così come il fatto che esse tendano alla metamorfosi in ciò delineando indirettamente un principio universale di stampo meccanicistico.

(da Modelli immaginari, Ybrand Edizioni, Pescara)