TESTI CRITICI SELEZIONATI

Gabriel Soucheyre

“Giuliana Cunéaz è una di quelle artiste che non fanno concessioni. Esprimono tutto attraverso la loro ricerca artistica. In Officine Pastello, l’atelier dei pastelli l’artista porta a termine la sua indagine sulla natura umana indagando quella  relazione che l’individuo intrattiene con se stesso, così come la sua relazione con l’ambiente. L’artista, in fin dei conti, indaga il concetto di gruppo e analizza quei codici che possono trasformare, alterare la percezione e soprattutto produrre stati emotivi che, sebbene siano sono talvolta transitori, pongo l’eterna questione dell’identità.

(da Turbulence vidéo, Videoformes editeur)