TESTI CRITICI SELEZIONATI

Lóránd Hegyi

Per Giuliana Cunéaz la questione di fondo è l’identificazione di componenti virtuali nei nuovi ambiti visivo-plastici dove l’immaginazione umana e le informazioni che ci raggiungono regolarmente nella nostra vita quotidiana creano una nuova combinazione, una nuova sintesi di realtà differenti. Questa virtualità trasferisce riflessioni e suggestioni su diversi eventi ed esperienze. Nello stesso tempo, ci mette, ci mette in contatto con gli aspetti residui di un ambiente familiare senza perdere di vista la civiltà tecnologica creando, di fatto, una rinnovata narrazione. I lavori di Giuliana Cunéaz appaiono allegorie della percezione e, nello stesso tempo, ci mettono di fronte ai nostri comportamenti e alle nostre responsabilità in quanto non più in grado di distinguere il virtuale dai dati reali di un mondo minacciato.

(da Giuliana Cunéaz3D , Silvana Editoriale, Milano)