TESTI CRITICI SELEZIONATI

Milan Zinaic

“Le Ninfee di Giuliana Cunéaz, come pure l’uso frequente del video, nella loro espressione, presentano, innanzitutto, un discorso di pura classicità e quasi onirico dell’immaginazione dell’artista nei riguardi del destino dell’uomo oggi, domani e qui. Travasata in un arsenale di tematiche e motivi “biologici”, questo discorso si offre allo spettatore con una tale autenticità che rimane interamente comprensibile e senza dubbio provocatorio”.

(da Sub rosa, Galerja Anonimus, Lubiana)