TESTI CRITICI SELEZIONATI

Sabrina Zannier

I Cercatori di Luce di Giuliana Cunéaz è un’opera corale, una cattedrale del corpo pensante e della mente emotiva; è una spirale tecno-organica pervasiva, immersiva, immaginifica e magica, che rapisce lo spettatore in un energico circuito esplorativo capace di avvolgere nel medesimo abbraccio concettuale, emozionale, sensoriale, le più urgenti questioni relative all’identità – individuale e sociale – e all’ambiente. È una ricerca virtuosa nei profondi interstizi che dal corpo/mente giungono alle valenze multiculturali e multietniche. Dalla gestione delle risorse ambientali approdano agli scenari dettati dalle energie rinnovabili, nel sostanziale recupero di quell’arcaicità che considerava la terra come un grande ventre materno.

(da Giuliana Cunéaz. I Cercatori di Luce, Armando Dadò Editore, Locarno)